Come funziona il camino elettrico ?


Il camino elettrico per una casa calda e accogliente

 

Il camino elettrico è diventato la risposta moderna, igienica e funzionale per tutti coloro i quali amano ricevere il calore della fiamma che ricorda le soluzioni delle case di un tempo, ma sfruttando la tecnologia e il design dei nostri tempi. Si tratta infatti di evoluzioni naturali dei modelli alimentati con la legna ma dotati di linee accattivanti e originali, che si adattano ad arredamenti classici o moderni.

Molti ancora non sanno come funziona il camino elettrico, che si tratta di una risposta versatile alla portata di tutti e in grado di riscaldare sale da 25-30 mq. Le fiamme dei camini elettrici sono diventate realistiche in maniera impressionante e l’installazione non richiede interventi professionali come quelli murari, ma collegamenti semplici e pratici in soli 15 minuti.

Come funziona il camino elettrico?

Il camino elettrico è un pezzo di arredamento utile e comodo, adatto a chi non ha tempo e voglia di dedicarsi al camino a legna e che, per funzionare, ha bisogno solamente del collegamento con una presa elettrica.

Tutti coloro che vogliono ricreare un ambiente domestico caldo e rilassante finalmente hanno l’opportunità di installare un camino elettrico dotato di tecnologia LED che ricopia la vera fiamma. Il calore è riprodotto da resistenze elettriche in grado d’essere accese in base ai bisogni delle persone e può essere tenuto spento nonostante la lampada LED continui a riprodurre la fiamma. Ciò è reso possibile da un fenomeno che consente di trasformare l’energia elettrica in calore e maggiore sarà l’intensità di quest’ultima, più potente sarà anche la temperatura raggiunta nella sala.

Coloro che ancora non sanno come funziona un camino elettrico rimarranno stupiti dal fatto che sia sufficiente montarlo su una parete o per terra e pigiare un tasto per metterlo in funzione. La sala diventa subito accogliente perché questo tipo di camini riscaldano rapidamente, soprattutto se si tratta di un ambiente piccolo o medio.

Il funzionamento è simile a quello della classica stufa elettrica sebbene, la presenza, il design e l’effetto di caminetti come quelli Chemin’arte siano decisamente superiori.

Com’è fatto un caminetto elettrico

Rispondere alla domanda com’è fatto un caminetto elettrico non è affatto complicato, poiché si tratta di strumenti fatti per creare calorerealizzati con strutture pratiche ed essenziali che somigliano in tutto e per tutto ai caminetti a legna. Sono realizzati con un pannello di fibra a media intensità (MDF) fatto con un materiale molto usato negli ambienti industriali che deriva dal legno, molto resistente e duttile.

L’MDF è composto da fibre di legno di betulla essiccate e poi incollate in modo da creare pannelli di vario spessore e grandezza, in base alle necessità. Essendo dei pannelli adatti per sostituire materiali classici di minore versatilità, è poi l’impresa costruttrice a rivestirli e modellarli in base alla destinazione d’uso.

È dunque usando l’MDF che sono costruiti caminetti elettrici con varie rifiniture e cornici: si tratta di un materiale talmente versatile che le colorazioni possono imitare l’aspetto tipico del marmo. Le peculiarità meccaniche e fisiche, inoltre, lo rendono robusto e resistente anche quando sono inserite flessioni, viti o trazioni.

Le caratteristiche di un camino elettrico

Le caratteristiche di un caminetto elettrico possono variare da modello a modello: di solito scaldano la stanza sfruttando resistenze da 1800 a 2000 Watt regolabili in modalità risparmio energetico e talvolta, come accennato, il calore è emanato a prescindere dall’attivazione dell’effetto fiamma.

La possibilità d’istallazione a parete consente di risparmiare spazio, soprattutto se la sala non è di grandi dimensioni: c’è comunque chi ama posizionarlo per terra come una stufetta.

I caminetti Chemin’arte sfruttando la tecnologia LED vantano facciate intercambiabili: è possibile scegliere l’intensità della fiamma, oltre che del colore, dando vita a un sublime effetto cromoterapeutico e ricreare l’effetto cenere o brace. Le luci LED sono regolabili e autonome fino a 50 mila ore di combustione.

L’effetto antiriflesso dei caminetti elettrici Chemin’arte conferisce un valore aggiunto a questo pezzo d’arredamento.

I caminetti elettrici possono essere

Condividi questo articolo su

Chemin'Arte