Riscaldamento pratico e moderno: il camino elettrico da parete

Aspetti generali dei camini elettrici da parete

 

Fra i sistemi per il riscaldamento maggiormente impiegati sta sempre più assumendo un ruolo di rilievo il camino elettrico da parete. Si tratta di un dispositivo perfettamente in grado di ricostruire l’effetto del camino tradizionale, presentando una sostanziale differenza nel suo funzionamento, che non prevede l’impiego di legna, ma solo quello di corrente elettrica.

L’utilizzo di questo dispositivo andrà inevitabilmente a impattare sull’aumento dei consumi energetici domestici, presentando tuttavia numerosi vantaggi assolutamente da non trascurare.

I camini elettrici da parete dispongono di design dalle differenti dimensioni, ma sono in ogni caso progettati per realizzare una collocazione in un ambiente che vuole essere funzionale e moderno.

Un caminetto a parete è un’alternativa più che valida al comune camino, un dispositivo capace di essere innovativo e al contempo di conservare quello stile che ha sempre caratterizzato il camino classico, infondendo le medesime sensazioni.

I punti di forza dei camini elettrici da parete

Il caminetto elettrico da parete costituisce un dispositivo di riscaldamento ottimale per la propria casa, in particolar modo quando non si dispone di un sistema completo per il riscaldamento o si desidera riscaldare solo un preciso ambiente domestico.

Come il nome lascia ben intendere, il dispositivo necessita solamente del collegamento alla rete elettrica per funzionare. La collocazione del sistema si rivela essere dunque estremamente pratica, non richiedendo una canna fumaria o un preciso lavoro di muratura. La completa assenza di legna da ardere e di fumi, elementi sempre presenti quando si parla di camini tradizionali, riuscirà senza dubbio a mantenere pulito l’ambiente. Nessuna pulizia sarà quindi necessaria e nessun cattivo odore verrà percepito nell’ambiente.

Questa soluzione a parete presenta un considerevole risparmio di spazio, consentendo all’utente di installare il dispositivo lungo una qualsiasi parete, sia essa ad angolo o a incasso. Moltissime persone optano per questa soluzione alternativa al comune camino, mostrandosi totalmente soddisfatte anche per il consistente risparmio di spazio ottenuto.

L’installazione “plug and play” di un camino da parete

Installare un camino elettrico da parete è davvero un’operazione molto facile da realizzare. Prima di tutto dovrete fissarlo alla parete attraverso viti e accessori, spesso presenti nel kit di installazione compreso nella confezione. Questo passaggio può essere svolto da soli oppure insieme a una persona più esperta.

Il montaggio del sistema alla parete è rapido e soprattutto non necessita dell’installazione di una canna fumaria, di posizionamenti speciali o di interventi di tipo edilizio.

Dopo questa operazione, è sufficiente accendere il sistema attraverso il pratico interruttore per riscaldare velocemente degli ambienti di grandezza piccola o media, rendendoli confortevoli in pochissimo tempo. Basta dunque seguire pochi passi per installare e avviare un caminetto elettrico a parete.

I comandi

Per aumentare il calore presente nell’ambiente, l’utente non dovrà fare altro che impiegare il telecomando o in alternativa i comandi posizionati sul camino. Un’operazione veloce e semplicissima. Il telecomando consente inoltre una maggiore comodità, dato che si potrà semplicemente utilizzare anche da seduti, mentre si conversa con qualcuno.

Pratiche funzioni del dispositivo

I camini elettrici più evoluti sono provvisti della funzione timer. Questa funzionalità consente di creare un programma personalizzato di avvio e spegnimento del camino elettrico, consentendo una gestione efficiente di energia.

Alcuni modelli di camino includono il termostato. Ciò consente al camino elettrico di spegnersi nel momento in cui la temperatura richiesta viene raggiunta nell’ambiente, ma anche di avviarsi nuovamente quando il calore presente nella stanza si è abbassato sotto un preciso valore. Si tratta sicuramente di un meccanismo prezioso per evitare degli sprechi di corrente elettrica.

Livelli energetici e consumi

Chi desidera acquistare un camino da parete non può non valutare le specifiche concernenti le performance, cioè tutti quei valori che differenziano i diversi modelli presenti sul mercato per consumi e potenza.

La potenza di questi dispositivi è espressa in watt; solitamente, questi sistemi necessitano di un livello di consumo incluso fra i 900 e i 2.000 watt, lasciando all’utente la possibilità di regolare il calore prodotto in base alle proprie esigenze.

Alcuni modelli dispongono di due livelli di funzionamento, spesso a 1.000 e 2.000 watt. Altri, invece, presentano molteplici step di energia che è possibile adottare per ottimizzare nel migliore dei modi i consumi e la temperatura. Mediamente, un utilizzo quotidiano di un camino di media potenza, se utilizzato avvalendosi del risparmio energetico, comporta un costo di circa 100 euro al mese, valore che oscilla in base al modello acquistato e alla tipologia di contratto di cui si è in possesso.

L’importanza estetica dei camini elettrici da parete

I camini elettrici da parete costituiscono una soluzione decisamente interessante anche dal punto di vista estetico, essendo questi dispositivi dotati di un design capace di armonizzarsi alla perfezione nel proprio salotto, così come in un ufficio, conferendo un clima davvero suggestivo all’intero ambiente.

Al fine di rendere l’estetica simile a quella dei comuni camini, viene impiegato il MDF (Medium Density Fibreboard) per la realizzazione dei caminetti elettrici da parete. Composta da fibre di betulla, questa materia possiede un elevato livello di flessibilità, tale da consentire un modellamento specifico volto a conferire le sembianze di materiali totalmente diversi, per esempio il marmo.

La maggior parte dei modelli a parete, fra cui quelli Chemin’Arte, presenta un aspetto molto gradevole, elegante e moderno. Dotati di cornici in legno capaci di donare una grande raffinatezza, questi camini elettrici sono in grado di accogliere al meglio familiari e amici nell’ambiente domestico o di inserirsi nel migliore dei modi in un contesto lavorativo.

I modelli di ultima generazione presentano una particolarità: dispongono infatti di un effetto fiamma realizzato grazie a un meccanismo che si avvale dell’accensione di una serie di lampadine.

Grazie a questa caratteristica sarà possibile creare un’atmosfera davvero suggestiva all’interno dell’ambiente, che in alcuni modelli è realizzabile anche senza accendere realmente il camino elettrico. In assenza di freddo sarà dunque possibile vedere una bella ed elegante fiamma senza avviare il riscaldamento. Da un punto di vista puramente estetico, dunque, i modelli elettrici da parete non temono confronti con i camini alimentati a legna.

Condividi questo articolo su

Chemin'Arte